VEZZALI: TOCCATA E FUGA IN RE MINORE

/
8 Comments

“Presidente, da lei mi farei veramente toccare”. Valentina Vezzali a Porta a Porta lunedì 15 settembre.



"Toccare è un'espressione tecnica (…) Volevo dirgli: guarda presidente che da te mi farei toccare. Ma ci fossero stati Prodi o Veltroni avrei fatto lo stesso". Valentina Vezzali a Repubblica.it del 17 settembre.



“Il premier è una persona carismatica e in questo momento deve guidare gli italiani tra mille difficoltà. Se ci fossero stati Prodi o Veltroni, avrei fatto lo stesso. Gli ho dato il fioretto e ho usato la formula toccare che è del gergo schermistico, il doppio senso non c'era assolutamente”. Valentina Vezzali a Ansa.it del 16 settembre.



Gianni Petrucci del Coni. “Una medaglia d’oro alle Olimpiadi può dire quello che vuole”.


mercoledì 17 settembre 2008


Related Posts

8 commenti:

Maximilian Hunt ha detto...

una battuta... venuta male.

ciclofrenia ha detto...

Voglio sperare che non sia proprio "venuta".

Iksel ha detto...

io ho vinto un viaggio a praga e una maglietta heineken alla festa della birra del king edward's pub. posso dire quello che voglio pure io?

a vezza'... tocchime sta cepp.... vabbè non è il mio blog. niente parolacce. cazzo sono una persona a modo io!

Reyjam ha detto...

Bella gaffe, ma più la mescoli più puzza.

Reyjam.

Ale ha detto...

mi ha deluso un po' la vezzali...poteva risparmiarsela..

Andrew ha detto...

ho pubblicato un post simile damiano

Macchia Solare ha detto...

La Vezzali dimostra che per essere una brava atleta e avere un mignolo di notorietà in più in televisione bisogna:
- avere poco cervello
- saper pronunciare lunghi discorsi sbavanti e lambenti davanti a personaggi di potere
- saper civettare
- essere sessualmente disponibili

Credo che al termine della lunga e gloriosa carriera sportiva, per la gioia degli onanisti (che non sono i seguaci di Onan il barbaro) farà un calendario per continuare a "farsi toccare".

Anonimo ha detto...

nauseante...
Aliz