VIAGGI PAZZI: DAL TIRRENO ALL’ADRIATICO A PIEDI

/
1 Comments

Viviamo in un mondo frenetico dove siamo costretti costantemente a correre nel disperato tentativo di non perdere contatto con ciò che ci circonda. Poco importa se si tratta dell’autobus, del lavoro o della mensa. Il risultato finale è sempre lo stesso: tanto stress e soprattutto la consapevolezza di vivere in un mondo che non conosciamo appieno, che vediamo perennemente di sfuggita e in modo superficiale.


Così succede di perdere un insieme di piccole cose che, unite, rappresentano un intero universo che per noi rimarrà sconosciuto, inesplorato. Un universo fatto gusti, odori, paesaggi, fatiche ecc…


In questo contesto si inseriscono i due geni, oppure i due pazzi a seconda dei punti di vista, Simone Massera (di Civitavecchia) e Luca Di Ciaccio (di Gaeta) che da giovedì hanno intrapreso il viaggio, a piedi, dal Mar Tirreno al Mar Adriatico.


Un coast to coast sfiancante per un totale di 365 km divisi in 17 tappe. L’arrivo, a San Benedetto del Tronto, è previsto per il 9 agosto. Con loro attrezzature da campeggio, due ampolle (una con l’acqua del Tirreno e l’altra da riempire con quella dell’Adriatico) e materiale hi tech per aggiornare costantemente il blog appiedati.blogspot.com. Un sito su cui si possono trovare i video giornalieri sul loro cammino, gli sms, gli appunti e le fotografie.


Un viaggio che in questi giorni ripercorre la vecchia tratta ferroviaria Civitavecchia – Capranica – Orte in un mix di sentieri, tunnel e stazioni abbandonante.


Quella dei due studenti, però, non è un’impresa privata, bensì un’avventura aperta a tutti coloro che vorranno partecipare contattandoli all’apposito numero di telefono che trovate in home page del blog.


Questa, infine, è l’intervista che ho fatto a Simone e Luca (c’è anche un altro ragazzo che si chiama Alberto) per Idea Radio.



sabato 26 luglio 2008


Related Posts

1 commento:

Andrew ha detto...

un bel viaggetto! :)