E L’ARBITRO DISSE: TELECRONISTA, VADA FUORI!

/
6 Comments

Da quando ho iniziato l’avventura di questo blog raramente, per non dire mai, ho parlato di me o del mio lavoro. Non mi piace e, francamente, non credo che vi interesserebbe molto. Però per questa volta farò un’eccezione perché, mio malgrado, sono stato protagonista di un avvenimento più unico che raro: un arbitro che caccia dal campo un telecronista a partita in corso.


I fatti. Ieri, allo stadio del nuoto di Civitavecchia, si stava disputando l’ultima giornata di campionato della serie A2 di pallanuoto femminile tra la squadra di casa, la Cariciv Coser, e il Livorno. Me ne stavo cacchio cacchio a bordo vasca con il mio microfono a farmi la telecronaca per TeleCivitavecchia quand’ecco che il direttore di gara, signor Callini, all’inizio del quarto ed ultimo tempo si “accorge” che io sono lì e mi manda via. Proprio così, l’unico giornalista al mondo penso (e spero…) che viene cacciato senza alcun motivo da un arbitro. Non stavo, questo ci tengo a dirlo, né urlando, né inveendo e tutto questo è testimoniato dalle immagini del video che (da buon figlio di…) ho piazzato su Rompiblog Channel.


Il resto ve lo risparmio perché è meglio che ve lo vediate di persona…





Spero che vi siate divertiti. Inutile dirvi che il video sta facendo il giro d'Italia tra gli addetti ai lavori. Questo è stato il mio corsivo apparso su www.trcgiornale.it


Ci mancava solo questo. Dopo una breve, e mediocre, carriera da giovane calciatore, senza nemmeno un’espulsione, mai avrei pensato che un giorno sarei stato “cacciato” da un arbitro (per di più di pallanuoto) mentre stavo facendo una telecronaca. Cioè mentre stavo facendo il mio lavoro. Ma il signor Callini ha avuto il merito di concedermi questa ebbrezza. Grazie. Certo è che in anni di telecronache, quasi tutte rigorosamente a bordo vasca, nessun direttore di gara (neanche quelli internazionali, cosa che Callini non è) anche a largo Galli (per i lettori del blog: vecchia piscina di Civitavecchia), dove lo spazio poteva essere oggettivamente più angusto, si è mai sognato di mandare via i giornalisti. Al massimo è accaduto, assai sporadicamente, che un arbitro controllasse i tesserini dell’Ordine dei Giornalisti per sincerarsi dell’effettiva identità. E, comunque, tutto questo avveniva prima dell’inizio della partita. Callini, invece, si è accorto della mia presenza all'inizio del quarto tempo (che tempismo...) sentenziando la mia uscita, per giunta a telecronaca in corso come testimoniano le immagini. Tutto ciò senza rispetto del lavoro altrui e, tutto sommato, senza motivo considerando gli ampi spazi della vasca dello stadio del nuoto e che il sottoscritto era sul lato opposto a quello del direttore di gara. Al di là del protagonismo, comunque, è meglio prenderla con un sorriso.

Alla prossima signor Callini. A bordo vasca.

Dam. Cel.


Come se non bastasse, a rendere la situazione ancora più comica c'è stato il fatto che, proprio ieri, è stato nominato presidente degli arbitri italiani di pallanuoto un "fischietto" di Civitavecchia che conosco. Oggi l'ho intervistato e gli ho fatto vedere le immagini. Ci siamo fatti una bella risata, ma mi sa che al direttore di gara gli toccherà una bella tirata d'orecchi... Tiè.
lunedì 19 maggio 2008


Related Posts

6 commenti:

Iksel81 ha detto...

"Il giornalista scherniva l'arbitro brandendo un oggetto di forma fallica per i primi tre quarti di gara fomentando un clima quanto mai teso. All'ultimo quarto il direttore di gara lo espelleva giustamente, riportando la gara nei canoni della sportività e della correttezza".

quando la smetterai di essere una testa calda???

Il Rompiblog (Damiano) ha detto...

mi candido ad essere il primo giornalista colpito dal DASPO.

Anonimo ha detto...

Io avrei costretto il giornalista a concludere la telecronaca direttamente da dentro la vasca, con microfono e tracolla in mano...il lavoro va sudato...
Ciao Damiano!
G.P.

Andrew ha detto...

che storia!

JAJO ha detto...

Hehehehe c'è sempre una prima volta nella vita :-D
Ma quante giornate di squalifica ti ha dato ? :-DD

Jacopo

Il Rompiblog (Damiano) ha detto...

ovviamente nessuna giornata e gli è toccato (da quanto ne so) un bel cazziatone perché ovviamente c'ha fatto una brutta figura tutta la classe arbitrale.

Non è mai successo nella pallanuoto che un arbitro allontanasse un telecronista....