CURRENT TV: UNA GIORNATA DA BLOGGER E TANTI INCONTRI

/
3 Comments


Ora anche tu puoi dire la tua. Si è presentata con questo slogan Current Tv, la tv del vicepresidente degli Stati Uniti Al Gore, da ieri ufficialmente in onda su Sky sul canale 130.


Teatro Ambra Jovinelli gremito in ogni ordine di posto, ieri, con tantissimi bloggers arrivati di gran carriera da tutta la Penisola per assistere dal vivo ad un avvenimento che, in qualsiasi modo lo si voglia vedere, rappresenta una tappa importante nel cammino (tortuoso) dell’informazione italiana.


Già, perché con Current Tv l’informazione la faranno i cittadini, la faremo noi in piena sintonia con quello che gli scienziati chiamano “Citizen Journalism” e che i profani chiamano molto più semplicemente “giornalismo dal basso”. Sarete voi, anzi noi, ad inviare i video e soprattutto a scegliere sul sito www.current.it quali servizi andranno in onda. Un processo di “democratizzazione dell’informazione” così come lo stesso Al Gore lo ha definito ieri di fronte alla platea.


L’INCONTRO - Come cittadini dobbiamo salvare la democrazia – ha detto - e questo è uno dei modi per farlo. L'Italia è un paese con una grande cultura dell'immagine”. Ed è per questo che ha scelto il nostro paese come prima nazione non anglosassone. “Credo nella creatività e nella voglia di un pubblico sofisticato come quello italiano”. Chissà se c’entra anche il fatto che siamo al 66esimo posto nella classifica sulla libertà d’informazione...

Sulla libertà di Current Tv. “Il filtro sociale – ha proseguito Gore - è molto più rigoroso rispetto a quello di un editore. Siccome è il pubblico a scegliere le notizie non ci sarà questo tipo di problema. Potremo avere un controllo sull'informazione. Nessuno potrà censurare nulla, anzi speriamo che questo accada per poter mandare in onda il filmato e far impennare lo share... Noi rispondiamo solo a voi”. E Berlusconi? E la situazione dell’informazione italiana? “Current – ha risposto - non si piegherà mai al volere del governo o di una corporation”.


VOX POPULI – Ho già accennato alla folta presenza all’Ambra Jovinelli: giornalisti, curiosi ma soprattutto bloggers desiderosi di saperne di più. E facendo un giro di opinioni (con i colleghi e il coordinatore del progetto dell’università La Sapienza con cui sto realizzando un docufilm sull’informazione italiana) gli animi erano molto simili con una grande fiducia attorno al progetto Current. Le uniche differenze si sono avute alla mia seguente domanda: secondo te, il giornalismo dal basso, può realmente garantire una maggiore obiettività? Le risposte sono state condotte su due filoni: “si” e “abbastanza, ma servono più come integrazione”.


PERSONAGGI “IN VISTA” – Tanti i volti noti che hanno presenziato alla kermesse tra cui Marco “Monty” Montemagno esperto del web e conduttore della trasmissione su SkyTg24 “Reporter Diffuso” che parla, guarda un può, dell’informazione fatta dai bloggers. Personaggio davvero molto simpatico che si è lasciato intervistare senza problemi. “L’arrivo di Current Tv in Italia – ha detto – rappresenta un momento importantissimo per tutti i bloggers. Vederne così tanti qui oggi è veramente spettacolare. Oggi viviamo in un mondo in cui qualsiasi persona può raccontare agli utenti del suo blog cosa accade attorno a lui attraverso un semplice telefonino o un portatile. Questa è una conquista per la democrazia”. E proprio Montemagno, sul suo blog, ha raccontato minuto per minuto tutta la giornata. Guardatelo perché ne vale la pena. Erano tanti i bloggers famosi come Diego Bianchi, autore di Zoro. Ecco l’intervista realizzata da www.blogosfere.it



APPENDICE: CORRADO GUZZANTI –
Avevamo finito le interviste, stavamo chiacchierando del più e del meno quando l’ho visto. Ho visto un uomo che camminava scanzonato verso l’Ambra Jovinelli: ciuffo al vento, barbetta incolta, giacca sulla spalla. Era lui: Corrado Guzzanti. All’inizio non ci credevo. Poi ho detto ai miei amici: “ma quello non è....?”. E qui è arrivato il clou. Gabriele, il mio coordinatore, fa: “Ciao Corrado!”. E lui: “O Gabriele come va?”. E si abbracciano. Penso io: minkia, lo conosce. Così: presentazioni e chiacchierata. Con Corrado Guzzanti.


Che giornata.

venerdì 9 maggio 2008


Related Posts

3 commenti:

tommi ha detto...

Ciao! io non ero li, ma ho assistito all'intera diretta su skytg24 che ho caricato su youtube come avrai visto dal mio post. sono proprio coinvolto da questa iniziativa ed ho iniziato a postare notizie anche sul sito sotto lo pseudonimo solito di tommids (ora ho scritto riguardo a Pangea Day e Impatto Zero).
Speriamo che la cosa evolverà...
Ma Guzzanti era presente all'evento?

Il Rompiblog (Damiano) ha detto...

Sinceramente non è che l'ho capito più di tanto...
Lo abbiamo visto mentre camminava per strada. Ci abbiamo parlato e poi è entrato all'Ambra Jovinelli. E' riuscito. E' rientrato.... boh!!!!

Andrew ha detto...

Bellissima iniziativa!
Ciao Damiano, ti aspettiamo sul blog