Empoli: è già pasquetta...

/
5 Comments

C’era chi aveva portato il Tango, chi faceva le penne cor muturino e chi arrostiva braciole e salsicce sulla brace.

Tutto questo è il riassunto di Chievo – Empoli visto lunedì sera alla Chiesetta. Un match senza storia con i veneti vittoriosi per 10-2 (5-1 il primo tempo) senza nemmeno faticare troppo.

Basti pensare che due soli minuti si era già sul 3-0 con gli empolesi di mister Spataro in piena crisi di cojonella da Pasquetta. Una prova comunque semi onorevole se si pensa che gli ultimi quattro gol il Chievo li ha segnati negli ultimi minuti con i toscani tutti in avanti e già impegnati a scartare le uova... Gol azzurri di Ragone e Celestini.

LE PAGELLE

Celestini 5: a parte il gol (nemmeno tanto brutto) praticamente passeggia in mezzo al campo senza meta. Qualche spunto interessante ma niente di più. Ghost.
Serangeli 6: è l’unico che non si fa prendere dalla ridarella contagiosa in casa empolese. In difesa fa quel che può ma ha degli errori sulla coscienza. Vaccinato.
Vallerga 5,5: a parte un contrasto che fa fare un volo in aria di 2 metri a un avversario, la sua prestazione è tutta corsa ma poca sostanza al momento della conclusione. Fumoso.
Bianco 6: entra sempre con concentrazione e non perde mai la calma. Bonomelli.
Ragone 6,5: gol molto bello e conclusioni insidiose che mettono in difficoltà il portiere avversario. Penalizzato dalla sterilità in fase di costruzione della squadra. Peperino.
Salvati 6: anche se i primi due gol incassati hanno la sua firma non si può certo definire la sua prestazione insufficiente. Anche nei momenti oscuri si mette in luce. Neon.
Tomassini 5,5: troppo bloccato sulle gambe per riuscire a sorprendere in velocità la difesa avversaria. Potrebbe coprire di più la palla ma si lascia anticipare. Ancorato.
Petrarolo 6: “curre curre guaglio!” cantavano i 99 Posse e lui non lesina rincorse soprattutto in copertura. O’ Pendulino.

mercoledì 19 marzo 2008


Related Posts

5 commenti:

Iksel81 ha detto...

ho dimenticato il fumo in panchina porca puttana!!

Il Rompiblog ha detto...

eheheheheheh!!!!!!!
Comunque i tifosi rumoreggiano..........

stiamo attenti sennò ce scannano!

Anonimo ha detto...

Forse e' troppo tardi per tentare di correggere i tanti, troppi piccoli errori tecnico tattici che qualche volta dipingono di ridicolo i responsi del campo. Quello su cui e' invece necessario intervenire (e fin da subito) e' l'umore della squadra e la cattiveria agonistica con cui ci si presenta davanti agli avversari.
In campo dovremmo essere piu' cattivi e determinati a lottare su ogni pallone. Solo così, anche quando il risultato alla fine dirà "partita persa", potremmo portare a casa la nostra dignità.
La prossima volta il nostro motto dovra' essere:
A come Atrocità - doppia T come Terremoto Tragedia - I come Ira di Dio - L come Lago di Sangue - A come Adesso vengo e ti Sfascio le Corna

Ps: see more at http://www.youtube.com/watch?v=7Flq89wrrjw

Kenny ha detto...

La cattiveria agonistica misà che la dobbiamo comprare a qualche svendita perché qui non mi sembra aria..................

cmq anche un portiere permanente non sarebbe male. Che ne dite......?

Iksel81 ha detto...

fabio ha da sempre problemi fisici di varia natura. dopo alcune partite soffre di mal di schiena. secondo me comunque il portiere non è un grande problema ormai. tra francesco trinetti, fabio, alessio quercioli che può venire a volte alla chiesetta, e anche marco che quando può, viene stiamo apposto.

ci manca il gioco offensivo. perchè subiamo troppo. dovremmo essere più offensivi. e se prendiamo gol sti cazzi, ma almeno giochiamo anche noi.

non vedo l'ora di tornare in campo!