E Pulcinella purgò…

/
6 Comments

Esordio peggiore per l’Empoli non poteva proprio esserci. Ieri sera al Castellani i blue di mister Spataro hanno iniziato la serie A sotto l’auspicio della mediocrità.

Contro il Napoli per i toscani elettrici non c’è stato niente da fare: 7-1 il risultato finale. Un ko frutto di un’imbarazzante sterilità offensiva dell’Empoli riuscito ad andare a segno con il solo Cardaccio.

Tante, troppe, le occasioni sprecate dagli elektroboys per poter minimamente sperare di agguantare il pareggio. Poca incisività e freddezza in avanti rappresentate splendidamente dalle due occasioni fotocopia fallite da Celestini prima e da Bianco poi, che A tu per tu col portiere hanno tentato il tiro a giro. Sconsolato il vice tecnico Costantini che ha esclamato: “A regà, da lì ce vò la sargamella!!!!!”.

Sulla cronaca dell’incontro ben poco da dire a parte la presenza tra i partenopei dell’ex Bandinu salutato calorosamente dal pubblico di casa con una sequela di “BUUUUUUUUUUUU” (in foto lo striscione dei Rangers Empolesi).

Al fischio finale tanta amarezza. Talmente tanta che la pagella sarà unica: 5 per tutti. Anzi si salva solo Salvati (ah ah che giochino di parole spiritoso!!) che al centro della difesa è sempre una sicurezza, come avere i soldi in banca. BNL.

Così non si va avanti. Riflettiamoci.

sabato 19 gennaio 2008


Related Posts

6 commenti:

franz ha detto...

Beh un 7-1 come inizio non è male, anzi, direi che è in linea con la tradizione! Urge vertice tecnico-tattico x evitare di finire le partite con un vorticoso giramento di palle!!!

Kenny ha detto...

azzerderei anche che servirebbe un attaccante che segna e un bel viaggetto a Lourdes...

Azt ha detto...

Perche' non considerare anche la possibilita' di assumere doping e/o intimidire con attentati preventivi i nostri avversari?

luca ha detto...

Oltre al portiere ci manca uno che nei momenti di difficoltà scatta tutti e la piazza fortissima sotto il 7.
Spero che questo nuovo torneo non si riveli un' ennesima umiliante disfatta....

Iksel81 ha detto...

sull'assunzione di doping sono da sempre favorevole e vi invito a contattare brutti ceffi che ci possano rifornire di ogni tipo di pasticca. Che possibilmente siano causa di morbo di Luggherig (come si scrive non lo so) che se nun ze lo piamo, nun semo carciatori veri.

sul viaggio a Lourdes non sono mai stato favorevole, ma dopo la parata di quello lì su un nostro bellissimo tiro da fuori area ho cominciato a pensarci.

sul fatto di dribblare tutti e fare gol nei momenti di difficoltà, piacerebbe a tutte le squadre avere un giocatore così, ma non ce l'ha quasi nessuno.

facciamo affidamento sulle nostre forze e diamoci da fare. Siamo una squadra nuova. Per un motivo o per un altro fatichiamo a trovare una quadratura. Tuttavia mi preme ricordare che le poche vittorie ottenute, finora, sono state raggiunte attraverso un gran gioco. Riusciamo a fare dei gol da calcetto vero e proprio, con triangolazioni e tagli. Quando la manovra non funziona siamo inguardabili.

Allora, ho "storto" o ho ragione?

Damiano (Kenny) ha detto...

Il nostro problema è che mentre gli altri tirano da tutte le parti, noi ci blocchiamo e cerchiamo di arrivare dentro la porta con tutto il pallone.

E' vero facciamo spesso gol "da calcetto" ma quando non giriamo almeno potremmo provare a tirare da fuori...