Caporetto Elettrica

/
6 Comments

Quella che segue è la storia di una disfatta. Quella che segue è la storia di sei uomini mandati allo sbando. Senza punti di riferimento. Senza qualcuno che gli coprisse le spalle. Questa, signori, è la storia di Francia – Elettroimpianti Traini.

Cinquanta minuti di agonia hanno caratterizzato il match di ieri sera alla San Pio X terminato 8-2 in favore dei transalpini con le uniche due marcature elettriche realizzate da Celestini.

Poco da dire sull’incontro, giocato in un campo al limite dalla praticabilità con una fitta pioggia battente che non ha certo aiutato i giocatori in campo e in particolar modo gli Elektroboys privi del portiere Costantini, e dunque del portiere, rimasto in quel di Cerveteri a lavorare.

Ma l’assenza principale è stata quella in panchina. Quella di Mister Spataro. In tribuna si mormorava ad un suo forfait dovuto ad impegni inderogabili ma quando i tifosi hanno appreso il vero motivo è scoppiato il putiferio.

Gli ultrà sono venuti a conoscenza del fatto che Spataro in quel momento era di fronte alla tv per la Coppa Italia del Milan. “Ha mandato una squadra allo sbaraglio! Sembrava de vede’ i tedeschi e l’italiani nella campagna de Russia!”

C’è stato anche il tentativo di interrompere la partita. Opzione accolta da Serangeli che al grido di “me se pia un corpo!” ha guadagnato anzitempo gli spogliatoi. Al fischio finale cori festanti per la squadra: “Secondi a nessuno!!!!”. Un po’ meno per la dirigenza: “Vergogna! Vergogna!”.

LE PAGELLE

Considerata la situazione il voto non è sulla prestazione ma sull’onestà sportiva dimostrata scendendo in campo. Voto per tutti 6. Encomiabili.
giovedì 17 gennaio 2008


Related Posts

6 commenti:

Iksel81 ha detto...

Egregi lettori,

la serata di ieri per il sottoscritto è stata del tutto da dimenticare. Mi dispiace per quel che è successo, ma avevo mandato a giocare una schiera di uomini vaalorosi e degni di affrontare qualsiasi rivale.
Che poi il portiere non viene e il vile Bandinu si finge malato per non andare alla partita non potevo prevederlo!
Invece mi preme stigmatizzare il comportamento del cosiddetto "compagno" Serangeli che durante la gara, a quanto ho capito, ha abbandonato la nave che affondava (nel vero senso della parola, vista l'acqua...) prima del tempo adducendo motivazioni degne più di una vecchietta in carrozzella che di un centrale difensivo slavo come lui. Gesto vergognoso!

Dei tifosi al seguito che contestano la società non me ne cale. La dirigenza va avanti per la propria strada consapevole di star facendo un ottimo lavoro. Dal nulla si sta tirando su una compagine combattiva e valorosa. Ora manca l'ultimo trascurabile dettaglio per rendere competitiva la Elettroimpianti Traini/Empoli: un fottutissimo dannatissimo maledettissimo portiere!

...e il Milan in tv non l'hanno fatto...e ha pure perso... contenti??

azt ha detto...

Con la sconfitta di ieri abbiamo veramente toccato il fondo. Perdere per 8-2 contro una squadra decisamente alla nostra portata e' una realta' che fatico a considerare tale. Ora, la mia domanda e' questa: dopo una tal disfatta, il gruppo avra' oltrepassato la soglia del rubicone che, nel nostro caso porta alla dissoluzione di quella piccola societas costruita col sudore e la fatica? Mi auguro di no! Mi auguro che, tutti insieme, si sappia reagire gia venerdi' alla partita d'esordio del Chiesetta Master League.
Domani dovremo lottare su ogni pallone, sbranare gli avversari con la rabbia di un leone che guadagna la sua liberta' a suon di zampate assassine!
Mostriamo a tutti quanto vale la nostra dignita'; non abbiamo da perderci che le nostre catene, abbiam da guadagnarci tutto un mondo!
Con rabbia ed infinita voglia di riscatto... Un elettroboy profondamente amareggiato

Damiano (Kenny) ha detto...

In queste ore ho cercato di sanare gli animi dei tifosi e sembrano più tranquilli soprattutto nei confronti della dirigenza...

A dopo con un pezzo sul match di domani!

Iksel81 ha detto...

caro anonimo elecrtoboy amareggiato,

anche io non vedo l'ora di mordere le caviglie dei partenopei. Sempre nel massimo rispetto dell'avversario e delle regole sportive. Fatta eccezione per un ben noto electroboy passato all'"altra sponda" che speriamo ci sia domani sera e che spero non faccia troppi gol dell'ex...

Per domani il problema portiere dovrei averlo risolto. ma è solo per domani. per il futuro non v'è niente di certo.

carico e grintoso,

l'Uno e Trino.

Linda ha detto...

semplicemente maglifico tutto ciò...non che avete perso...intendiamoci...ma...boh...i vostri commenti...ahahahahahaha...non ci capisco una mazza di calcio...però sembra di sentire parlare dei gladiatori...quindi...cari elektroboys: spezzategli le gambe ;-)

Linda ha detto...

OPS....prima ho scritto magLifico :-D

metto la N al posto della L e vado a seppellirmi....